Mafia: Galante e Donnie Brasco

Views : 40

Negli anni Sessanta la storia della mafia cambia per sempre. In questi anni la mafia siciliana esporta negli USA massicce quantità di narcotico che mieterà molte vittime: l’eroina. Il traffico di eroina trasforma la mafia in un’organizzazione globale procurandole più denaro di quanto mai ne abbia accumulato, ma diffonde anche il seme della sua distruzione. Nelle strade si accende la battaglia fra una nuova generazione di spietati mafiosi e poliziotti infiltrati, ovvero agenti disposti a tutto pur di riuscire… anche fingersi mafiosi. Si scatena così una guerra che vale miliardi di dollari, milioni di vite e che cambierà l’economia dell’America.

Nel 1971 il Presidente Nixon dichiara guerra alla droga; un anno dopo le forze dell’ordine sgominano la French Connection: è un successo senza precedenti! Nessuno può però sospettare che da questa impresa nasca un vero e proprio disastro: l’arrivo della mafia siciliana. Questa riuscirà infatti a colmare il vuoto del mercato e svilupperà rapporti con Carmine Galante, uno dei più pericolosi criminali d’America. Galante fa parte della famiglia Bonanno ed ha un lungo passato nella gestione dei narcotici… con lui la mafia siciliana e quella americana si uniscono…
Galante, Riina, Joe Pistone (Donnie Brasco), Lucky Luciano, Tony Spilotro, Frank Cullotta e la Pizza Conncection…