Dondolando sull'acqua al Km 71

Dondolando sull’acqua al Km 71

3.99 €

© 2014/2015/2016 eCrimen

Titolo: Dondolando sull’acqua al Km 71
Sottotitolo: Donne vittime tra crimini e follia
Genere: Giallo

Autore: Augusto Balloni

ISBN: 978-88-99205-01-0
Formato: ebook epub (0,94 MB)
Pagine: 175 ca

Seconda edizione ebook epub 2014

Clicca qui per leggere l’intervista all’autore sul Blog

Categorie: , .

Descrizione prodotto

L’antefatto. Un malato psichiatrico, forse ormai guarito, e il suo ex terapeuta si incontrano con irregolare frequenza e i loro colloqui hanno in comune il gusto dell’avventura umana, con al centro il problema della pazzia: come sono i matti, come si va fuori di testa. Vi è un particolare riferimento a quella zona grigia della psichiatria che comprende i così detti psicopatici o coloro che sono affetti da disturbi della personalità.

Il criminologo-psichiatra per farsi capire espone il susseguirsi delle esplorazioni e delle indagini che ha effettuato nel mondo della pazzia, della violenza e del crimine. In un avvincente susseguirsi di colpi di scena si affrontano le dinamiche legate allo spaccio di droga con intrecci internazionali, un infanticidio e l’omicidio di due donne con l’amara e tragica esperienza delle vittime.

Il seguito. Mario, l’ex malato, muore in un tragico incidente e il suo posto viene preso dalla moglie che, con lo psichiatra Diodato e con un sacerdote che si è unito agli incontri, approfondisce quei temi già proposti dal marito, che si intrecciano nelle vicende cupe e tormentose legate alla ricerca della definizione della responsabilità attraverso la perizia psichiatrica. Il fatto è che in questo romanzo, l’autore ci scalza dalla posizione confortevole e abituale di lettori e chiede di adottare il punto di vista molto scabroso e complesso della sua indagine: il lavoro criminologico-psichiatrico.

Il finale con colpo di scena. Dopo aver fatto il resoconto di un pellegrinaggio a Lourdes con i suoi miracoli e le aspettative deluse, la tensione diventa insopportabile e avverte che i conti non tornano. L’inevitabile, scandalosa e beffarda verità sarà proprio diversa da quella che sembravamo costretti ad immaginare.

 

Augusto Balloni
Neuropsichiatra, medico legale e psicologo, libero docente di Antropologia Criminale, già professore ordinario di Criminologia all’Università di Bologna, è Presidente della Società Italiana di Vittimologia (SIV). È autore di oltre 150 pubblicazioni scientifiche, tra cui figurano i volumi: Criminologia in prospettiva (1983, Clueb, Bologna) e Criminologia e psicopatologia. Analisi di 110 perizie psichiatriche (2004, IV edizione, Pàtron, Bologna). Per la sua qualificata esperienza professionale, è stato frequentemente nominato consulente tecnico e perito, in ambito psichiatrico e medico legale. È convinto che gli aspetti criminologici e psichiatrici dell’umana condotta vadano svelati in una chiave diversa da quella con cui frequentemente vengono portati all’attenzione del pubblico. Per questo motivo ha scelto un alter ego mediante il quale rivolgersi ai lettori per narrare le proprie esperienze di criminologo-psichiatra.
Clicca qui per maggiori informazioni.

Informazioni aggiuntive

Press

“Avvenire”: (…) le fattezze di un racconto duro e crudo, quasi un verbale “hard boiled” sul male dell’uomo (sul male dell’uomo) monitorato attraverso gli strumenti che il grande pubblico ha imparato a conoscere nelle fiction sul crimine. (…) Infine l’autore svela il suo obiettivo: ripensare il crimine come interazione tra l’autore e la vittima. — “Il Resto del Carlino”: il libro nasce da una domanda chiave: “Il matto chi è?”.

Quarta Di Copertina

Come emerge dalla narrazione, i personaggi descritti sono reali e hanno provato sulla loro pelle tormenti, dolori e noie sociali, ma anche la possibilità di riemergere da tunnel oscuri e di ricollegarsi sempre alla vita per recuperare un’esistenza apparentemente perduta. “Dondolando sull’acqua al Km 71″ scorre su colpi di scena che affrontano le dinamiche legate al comportamento criminale tra droga, pornografia e disturbi della personalità. È stampata su carta la diretta esperienza del suo autore nel corso di una della tante avventure professionali in cui è stato coinvolto in qualità di perito psichiatrico. La narrativa incontra direttamente l’approccio scientifico di un criminologo chiamato a svolgere le sue funzioni professionali; al racconto dei fatti, si intreccia tutto quel sistema di indagini tipico della vera criminologia non filtrata dagli schermi televisivi: gli esami delle personalità dei criminali e delle vittime, le descrizioni degli ambienti ove i fatti si verificano, i modi in cui vengono commessi i crimini, i comportamenti degli esperti in azione, l’intervento della giustizia, lo sfondo sociale in cui le condotte si realizzano e le vittime dei soprusi.

Avvertenza

Quest’opera trae ispirazione da vicende realmente accadute, vissute direttamente dall’autore che scrive. Nomi e luoghi sono stati cambiati per rispettare la riservatezza delle persone coinvolte, per cui ogni riferimento a persone, cose e luoghi è da ritenersi puramente casuale.

Copertina

Il ponte della ferrovia ad Argenteuil (Le pont du chemin de fer à Argenteuil) [sezione] (1873-1874); Claude Monet (1840-1926); olio su tela cm 55×72, Parigi, Musée d’Orsay. Sezione realizzata da un’immagine proveniente dal Pubblico Dominio

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Scrivi la prima recensione per “Dondolando sull’acqua al Km 71”

eCrimen © 2014/2015 - All Rights Reserved
Powered and Designed with the assistance of giacomocarra.com